Il SuperMondello 2012 a Città distrutte

Città distrutte ha vinto il premio SuperMondello 2012. L’articolo del Sole 24 Ore Domenica del 2 dicembre spiega tutto:

sole24

Annunci

Motivazioni del Premio Mondello

SuperMondello

“Città distrutte. Sei biografie infedeli” è prima di tutto un libro sorprendente: per l’idea costruttiva, per il tono della voce narrante, per lo stile della prosa [Read more…]

Dal Giornale di Sicilia

Sofia Catalano, scrivendo del Premio Mondello (6 giugno 2012):

… Le opere sono state votate all’unanimità dai giurati che hanno avuto parole di elogio per tutti ma sono rimasti stupiti dall`opera di Orecchio, un esordiente di 43 anni, considerato un vero talento, un fuoriclasse dalla scrittura anche se a volte «selvatica o eccessiva». «Rozza e raffinata allo stesso tempo, ma curiosa e dal valore esistenziale prepotente», sancisce Domenico Scarpa. Città distrutte è una raccolta di sei racconti («ognuno vale un romanzo», dice Scarpa) dove l’autore rielabora il genere biografico mescolandolo alla finzione…

Città distrutte vince il Premio Mondello

Da Rassegna.it: Davide Orecchio, con “Città distrutte. Sei biografie infedeli” (Gaffi), è tra i vincitori per l’Opera italiana edizione 2012 del Premio Letterario Internazionale Mondello, promosso dalla Fondazione Sicilia (già Fondazione Banco di Sicilia), da quest’anno in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro di Torino. Gli altri autori premiati sono Edoardo Albinati con Vita e morte di un ingegnere (Mondadori) e Paolo Di Paolo con Dove eravate tutti (Feltrinelli). Salvatore Silvano Nigro con Il Principe fulvo (Sellerio) è, invece, il vincitore del Premio alla Critica letteraria. [Read more…]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: